Timako Agency

Timako Agency

Cerchiamo Estetista per prestigioso Hotel 5 stelle a Livigno (Sondrio)

Requisiti:

•         Persona di bella presenza;

•         Esperienza in cosmetica e massaggio;

•         Lingua italiana obbligatoria, l'inglese è un vantaggio;

 Responsabilità:

•         La persona assicura pienamente tutte le tecniche di lavoro necessarie per il cliente;

•         Risponde prontamente a tutte le richieste dei clienti;

•         Assicura l'ordine e la pulizia durante il lavoro ed è responsabile dell'applicazione di tutte le misure di igiene.

     
Vantaggi:

  -  Stipendio motivante;
  -  Vitto e alloggio;

     Durata del contratto: 15 giugno- Ottobre 2017.
     Le persone interessate possono inviare il  CV a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Siamo alla ricerca di Saldatori e Carpentieri Italia (Treviso) 
 

Siamo alla ricerca di Carpentierispecialisti nella lavorazione dell’acciaio inox a spessori sottili, costruzione di serbatoi in cantiere e Saldatori a TIG e MIG manuale di acciaio inox, spessori sottili da 2-3 mm

Tipo di lavoro: temporaneo

Tipo del contratto: periodo determinato

Orario di lavoro: 8/9/10 ore/giorno

  • Preparare e controllare l'apparato di saldatura;
  • Pulisce e controlla parti di difetti, impurezze;
  • Salda e taglie il metallo / plastica;
  • Si occupa dell'integrità e il buon funzionamento degli strumenti e dispositivi utilizzati nell'attività;

          Lingua italiana al livello medio e necessario

Benefici:


Stipendio fisso, vitto e alloggio, spese per raggiungimento.

Formazione.

 
I candidati interessati devono inviare curriculum a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’interviste si svolgeranno via Skype a seguito della selezione dei candidati.

Siamo alla ricerca di Personale in fast food Cipro (Aya Napa, Protaras, Paralimni)


Requisiti e responsabilità:

Persona seria, responsabile, gentile, organizzata, laboriosa;

Minimo 1 anno d’esperienza;

Buona conoscenza della lingua inglese, greco e un vantaggio

Offre servizi per gli ospiti (prepara il cibo, serve i clienti);

Orario di lavoro: 48 ore/ settimana, 6 giorni, 8 ore / giorno;


Benefici:

Il contratto di lavoro è a tempo determinato – maggio – 31/10/2017

Vitto e alloggio, trasporto pagato;

Biglietto aereo sarà pagato al termine della staggione.


Disponibilità: Inizio maggio

I candidati interessati devono inviare curriculum a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’interviste si svolgeranno via Skype a seguito della selezione dei candidati.

 

Sistema di chirurgia robotica all’ospedale di Monza di Bucarest, un investimento di due milioni di euro

L’Ospedale di Monza, il più grande ospedale privato per la chirurgia cardiovascolare e cardiologia interventistica della Romania, parte del “Policlinico di Monza”, ha investito oltre due milioni in chirurgia robotica medicale Da Vinci, la prima nel suo genere nel sistema medico privato. “Ogni giorno all’Ospedale Monza risolviamo alcuni dei casi più complessi e difficili del paese, quindi abbiamo bisogno di ottimi apparecchi tecnologici. Il sistema Da Vinci è uno di questi, si tratta di un robot dotato di una incredibile precisione, che può essere utilizzato in diverse specialità tra cui la chirurgia generale, urologica e bariatrica”, ha detto Luca Militello, direttore generale dell’Ospedale di Monza. I notevoli vantaggi del sistema Da Vinci per i pazienti sono: incisioni più piccole, ricovero ospedaliero piu’ breve, recupero più veloce, riduzione delle perdite di sangue e del dolore post-operatorio e rapida ripresa delle attività quotidiane.

fonte: L’ufficio ICE Bucarest

 


Le aziende a partecipazione estera operanti in Romania hanno creato nel 2015 più di un milione di posti di lavoro. In cima alla graduatoria ci sono le società a capitale tedesco, olandese, italiano e francese, con un giro d’affari complessivo di oltre 250 miliardi lei (55 miliardi di euro circa). È quanto riferito in uno studio realizzato dalla società di gestione del rischio commerciale Creditinfo Romania.

Guidano la classifica le società a capitale olandese, con un fatturato di circa 156 miliardi di lei (circa 35 miliardi di euro). Segue la Germania con un fatturato di oltre 88 miliardi di lei (20 miliardi di euro circa), l’Austria (12,7 miliardi di euro circa), la Francia (12,5 miliardi di euro circa), l’Italia (7,5 miliardi di euro circa), il Cipro (7,3 miliardi di euro circa), la Svizzera (5,9 miliardi di euro circa) e il Lussemburgo (4,6 miliardi di euro circa).

Secondo la classifica relativa alla redditività, le imprese a capitale tedesco e olandese hanno raggiunto nel 2015 utili di circa quattro miliardi di lei per ciascun Paese (880 milioni di euro), seguite dalle società a capitale francese che hanno generato utili di oltre 2,7 miliardi di lei (620 milioni di euro). Le successive posizioni sono occupate dall’Austria (oltre 418 milioni di euro), dall’Italia (oltre 242 milioni di euro) e dal Lussemburgo (154 milioni di euro).

Per quanto riguarda i dipendenti, le imprese a capitale tedesco e olandese hanno assunto in totale più di 400mila dipendenti, le società italiane più di 130mila dipendenti, quelle francesi oltre 100mila dipendenti. Gli austriaci hanno impiegato oltre 95mila dipendenti romeni, i ciprioti più di 80mila, mentre i lussemburghesi oltre 40 mila.


Fonte: http://romania24ore.ro

  

La Bulgaria e la Romania coopereranno per allargarsi ai mercati extra-Ue, in particolare nel settore agroalimentare. I dettagli di tale accordo sono stati discussi durante un incontro fra il ministro dell’Agricoltura bulgaro Hristo Bozukov e l’ambasciatore romeno a Sofia Ion Galea. Le due parti, come riferisce l’agenzia di stampa “Bulgarian News Agency- Bta”, hanno concordato la formazione di gruppi di lavoro composti da esperti nel settore agricolo. Questi gruppi avranno anche l’incarico di discutere la nuova politica agricola dell’Unione europea, per trovare in merito una posizione condivisa.

Fonte: Agenzianova

 

 

 

In Romania il denaro al di fuori del sistema bancario, il cui livello contribuisce direttamente allo sviluppo dell'economia sommersa, è arrivato nel gennaio 2017 a 12 miliardi di euro, in aumento del 20 per cento rispetto al medesimo mese dello scorso anno, mentre i conti correnti e depositi sono aumentati del 21,8 per cento, arrivando a 27,3 miliardi di euro. Lo riferisce la Banca nazionale della Romania (Bnr) con un comunicato. Rispetto al mese precedente, il contante in circolazione è diminuito dello 0,8 per cento, e i depositi overnight dell'1,5 per cento. La quota del denaro contante nel Pil è aumentata da circa il 4,5 per cento del 2008 a oltre il 7 per cento del Pil attuale. L'economia romena è praticamente maggiormente dipendente dai contanti ora rispetto ad otto anni fa, nonostante anche le transazioni con carta siano aumentate durante questo periodo. Secondo gli esperti, i principali fattori che hanno stimolato la crescita della moneta in circolazione sono l'aumento del consumo, il basso livello di educazione finanziaria, il reddito basso dei romeni, ma anche la mancanza di soluzioni alternative di pagamento nel settore pubblico.

Fonte: Agenzianova

 

 

 

"Invieremo delle domande alla Commissione, in modo da soddisfare tutte le richieste del Meccanismo", ha detto Grindeanu, ribadendo la fermezza del paese nella lotta alla corruzione. "Sulla legislazione relativa alla giustizia – ha detto – dovrà esserci un dibattito in Parlamento, che sia il più ampio possibile da comprendere le istituzioni, le organizzazioni non governative (Ong), di modo che la sentenza della Corte costituzionale su certi articoli nel codice penale venga approvata dal parlamento". Grindeanu ha anche assicurato che la presidenza della Romania del 2019 si svolgerà senza il Meccanismo di cooperazione e verifica. 

Fonte: Agenzianova

 

 
 Nei primi undici mesi del 2016 la Romania ha registrato un deficit di 292 milioni di euro nel commercio di prodotti agroalimentari. E' quanto riferito dal ministero dell'Agricoltura di Bucarest con un comunicato. Nel periodo di riferimento le esportazioni romene sono state pari a 5,4 miliardi di euro, in aumento del 2,7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2015; le importazioni hanno superato i 5,7 miliardi di euro, con una crescita del 9,6 per cento rispetto al periodo menzionato. L'Unione europea è stato il principale partner nel commercio agroalimentare della Romania, con oltre il 54 per cento delle esportazioni, mentre gli acquisti dagli stati membri dell'Unione hanno rappresentato circa il 74 per cento delle importazioni.

 

Fonte Agenzia Nova.
 
 
Bucarest, 19 feb Gli Stati Unitti apprezzano il partenariato strategico con la Romania e prestano particolare attenzione agli sviluppi della situazione di sicurezza nella regione del Mar Nero. Lo ha dichiarato il presidente del sottocomitato per il potere marittimo e la proiezione delle forze della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Rob Wittman. Durante un incontro a Washington con l’ambasciatore romeno negli Usa, George Maior, l’esponente repubblicano del Congresso ha apprezzato l’impegno di Bucarest nella sicurezza transatlantica, confermato anche dalla presenza di strutture difensive antimissile installate lo scorso anno presso la base di Deveselu. Wittman ha aggiunto che Washington sostiene fermamente il proseguimento dell’Iniziativa di riassicurazione europea e una presenza rilevante a rotazione delle forze statunitensi su tutto il fianco orientale della Nato.  
Fonte Agenzia Nova.

Per qualsiasi richiesta o domanda non esitare a contattarci!

Keep in Touch

  • Lun-Ven
  • B-dul Muncii, nr 4-6
  • +40 264439023
  • +40 264371311
  • marketing@timakoagency.ro
  • marketing@timakoagency.bg

Gallery TWA

Please publish modules in offcanvas position.